Seghetti alternativi

Seghetti alternativi

Dopo i trapani/avvitatori, i seghetti alternativi sono tra gli utensili elettrici più comuni nelle case di chi si diletta con il fai da te, sono senza dubbio attrezzi molto utili ma hanno i loro limiti anche se le situazioni in cui si usano sono moltissime, dal taglio di assi alla realizzazione di tagli curvi, cerchi, scassi per lavelli da cucina, ritaglio di figure e molto altro. La sua capacità di cominciare dei tagli dall’interno di un pezzo, eseguendo prima un foro in cui far passare la lama, lo rende insostituibile tutte le volte che si renda necessario un taglio di questo tipo che è assimilabile al traforo e che si può fare solo con il seghetto alternativo o con una sega a gattuccio che è un suo derivato. Un buon seghetto alternativo deve avere la suola in pressofusione ed un guidalama scorrevole e robusto che possa garantire una certa precisione. I seghetti alternativi non nascono per eseguire lunghi tagli rettilinei, questo è un compito proprio delle seghe circolari, ma con le opportune guide ed una certa attenzione si può anche riuscire a tagliare dritto a patto di utilizzare lame appropriate dalla giusta rigidità. Per una panoramica completa delle caratteristiche che un buon seghetto alternativo dovrebbe avere, potete leggere l’artico del blog “Il seghetto alternativo, come sceglierlo e come usarlo”.

Visualizzazione di tutti i 12 risultati