Seghe a nastro

Seghe a nastro

Le seghe a nastro o bindelle, sono macchine stazionarie in cui la lama da taglio è un nastro continuo che scorre su due volani di cui solo quello inferiore è motorizzato mentre quello superiore è libero di ruotare e supporta il meccanismo di tensionamento della lama. Il piano è generalmente in ghisa o alluminio rettificato ed inclinabile fino a 45°, la massima dimensione del pezzo lavorabile è determinata dalla distanza tra la lama ed il il braccio verticale. Parte fondamentale delle seghe a nastro è il complesso del guidalama, il braccetto di supporto che si muove in senso verticale, dotato di cuscinetti a sfera, il cui posizionamento determina l’altezza di taglio che si desidera eseguire. Le seghe a nastro sono disponibili in diverse dimensioni, dalle piccole da modellismo e bricolage a quelle enormi pesanti fino a una tonnellata e destinare a “stavolare” ovvero a ricavare tavole da tronchi grezzi. La sega a nastro esegue tagli dritti o curvi ma a differenza del traforo non può in nessun modo eseguire tagli che partano dall’interno del pezzo a causa della lama ad anello continuo. Una delle caratteristiche più importanti di una sega a nastro è la dimensione dei volani, più grandi sono e più fluido sarà il movimento e più grandi le dimensioni lavorabili. Le lame si possono acquistare già pronte o possono essere ordinate a metraggio di misura adeguata alla propria macchina, verrano poi saldate nel punto di giunzione. Le seghe a nastro producono un taglio mai perfettamente pulito quindi i pezzi lavorati vanno successivamente piallati a filo e a spessore con una pialla da banco.

Visualizzazione di tutti i 5 risultati

Visualizzazione di tutti i 5 risultati